L'Arte Ceramica di Deruta è tra le più antiche e documentate della regione Umbria.

Fonti storiche fanno datare la ceramica derutese al XIII secolo, ma alcuni ritrovamenti archeologici giustificano l'affermazione che la ceramica di Deruta abbia origini ancora più antiche.
Gli elementi necessari alla fabbricazione della ceramica sono i più semplici: argilla, acqua e fuoco. La maestria dipende dalla capacità di mescolarli nelle dovute proporzioni e per il giusto tempo.
Ed ecco che la vicinanza di Deruta al corso del fiume Tevere ha fornito ai primi maestri derutesi questi elementi essenziali.
L'argilla depositata dal fiume veniva estratta e appositamente lavorata con un trattamento detto "concia". Questo trattamento, lungo e laborioso, rendeva l'argilla più plastica e quindi adatta per essere lavorata al tornio.
Inoltre, la sabbia silicea del fiume, presente in alcuni punti di raccolta, era il componente principale degli smalti utilizzati per rivestire le terrecotte.

Le prime produzioni comprendono il periodo "arcaico" e "severo" e sono composte da oggetti di uso comune e domestico come brocche, bicchieri, panate, bacili, scodelle, piatti e vasi da farmacia, molto sobri nei motivi decorativi, spesso geometrici o floreali.
I colori inizialmente usati dai maestri derutesi sono pochi e ricavati dall'ambiente circostante: il giallo, il verde e il marrone. Con lo sviluppo del commercio, i maestri hanno potuto utilizzare e creare nuovi colori come il blu e il rosso.

Contemporaneamente, la scuola derutese ha continuamente migliorato le tecniche di lavorazione e decorazione. Questo processo trova il culmine nel 1500, secolo di cui ammiriamo la raffinatezza grafica e stilistica delle maioliche di Deruta.
Già da questa epoca, Deruta si distingue da tutti gli altri centri di produzione di ceramica per la particolare tecnica del "lustro" o "riflesso" frutto di conoscenze di altissimo livello.

Oggi molti pregevoli manufatti sono conservati nel Museo Regionale della Ceramica di Deruta, fondato dallo storico e scrittore Francesco Briganti nel 1898. Da allora, in seguito ad acquisizioni del Comune e da donazioni da parte di collezionisti e maestri quali Piceller, Bellucci, Donati e la famiglia Magnini, il Museo offre una selezione di pezzi veramente unica ed un percorso di alto valore storico, documentario ed artistico.

Maoiliche Artistiche Nazareno Picchiotti dal 1945

Il miracolo italiano del dopoguerra ha offerto un notevole impulso a Deruta che ha avuto così modo di promuovere la sua arte e tramandarla.
Nel 1945 resistevano pochissimi ceramisti ma, grazie al crescente apprezzamento delle maioliche espresso da italiani e popoli anglosassoni, numerosi giovani di talento aprono il proprio atelier. In questo contesto nasce anche la ditta Nazareno Picchiotti.

La nostra ditta opera nel settore della ceramica artistica da oltre 40 anni distinguendosi nella lavorazione di modelli fatti a mano con estrema maestria.
I nostri prodotti sono curati ad uno ad uno in ogni aspetto e dettaglio.
All' interno del nostro laboratorio, realizziamo sia gli stampi utilizzati nella lavorazione dei modelli presenti nel nostro catalogo, sia i pezzi "su misura" eseguiti su specifiche indicazioni del committente.

Le decorazioni assumono linee moderne, con smalti particolari e tecniche speciali a terzo fuoco, come ad esempio applicazione di finiture pregiate in oro, platino e argento, sia con resa opaca o lucida, oppure con l'applicazione di finiture in madreperla, con le sue infinite sfumature.

Il catalogo propone i pezzi classici della tradizione derutese come il famosissimo raffaellesco e l'altrettanto nota tecnica del "lustro" abilmente curati con la nostra sensibilità artistica per regalare emozioni cromatiche.

Per gli appassionati di linee glamour e chic una collezione di proposte originali e moderne come porta ombrelli, svuotasche, bomboniere, souvenir, orologi e animaletti ornamentali.

Tra i nostri prodotti più originali e di successo ci sono pannelli in ceramica decorata a mano, composti da più mattonelle di diversa dimensione che, unite tra loro, creano motivi, decori, scene artistiche e i famosi motivi "Botticelliani" che si prestano per decorare e personalizzare gli ambienti più vari come cucine, bagni, piscine, oppure per realizzare piani di appoggio per cucine e bagni, garantendo la robustezza e la durata nel tempo che questo utilizzo richiede.

Il percorso di ricerca artistica e la qualità delle nostre realizzazioni sono stati premiati sia da clienti privati italiani e stranieri che hanno scelto le nostre forme e i nostri decori per le proprie abitazioni, sia da architetti e designer con cui collaboriamo per realizzare progetti veramente unici che, nel nostro lavoro di altissimo artigianato artistico, trovano un legame con i maestri delle nostre origini.

Guarda le nostree linee di ceramiche.
Contattaci o richiedi un appuntamento per avere maggiori informazioni.